Home Economia e lavoro Agello, proloco e Comune insieme per sicurezza e aree verdi Primo progetto...

Agello, proloco e Comune insieme per sicurezza e aree verdi Primo progetto di videosorveglianza di frazione che prevede l’installazione di 4 videocamere presentato in occasione dell'assemblea pubblica organizzata dall'amministrazione comunale

Condividi

Il Comune di Magione e la proloco di Agello insieme per lavorare sulla sicurezza e sulle aree verdi del borgo.

I progetti, illustrati in occasione di una partecipata assemblea pubblica a cui erano presenti il sindaco Giacomo Chiodini e la giunta, prevedono l’installazione di quattro videocamere che consentono di monitorare il traffico in entrata e in uscita dalle quattro più importanti vie di accesso al borgo (viale Trasimeno, via San Pietro Vincioli, via Cupa, via Solitaria incrocio con via Mugnano) e la riqualificazione dell’area verde piazza don Antonio Fedeli.

“Le quattro telecamere – ha spiegato l’assessore comunale alla viabilità Eleonora Maghini –sono una prima risposta che come amministrazione e proloco abbiamo ritenuto necessario dare alla richiesta di maggior sicurezza della comunità agellese colpita lo scorso anno da una raffica di furti in abitazioni e attività. La situazione particolarmente grave fu compresa anche dalla locale stazione dei carabinieri che incrementò il pattugliamento nel paese per arginare il fenomeno malavitoso. Le immagini, che riprendono le targhe di tutti i mezzi, saranno a disposizione delle forze dell’ordine”.

A queste, già previste, si conta di aggiungerne in futuro una quinta da collocare nella nuova rotonda in fase di realizzazione lungo la Pievaiola.

Per quello che riguarda l’area verde, molto frequentata da genitori e bambini del paese per la facile accessibilità, la riqualificazione che sarà realizzata dall’amministrazione comunale prevede la posa di un pavimento in gomma riciclata atossica antitrauma per consentire il gioco in condizioni di maggior sicurezza, lo spostamento di alcuni giochi attualmente collocati in posizioni non adeguate, il ripristino delle zone verdi, in collaborazione con la proloco, che il consumo del terreno ha reso fangose consentendo un ampliamento dell’area giochi, il posizionamento di una staccionata. Gli interventi sono seguiti dai tecnici del Comune.

“Da alcuni anni – ha fatto sapere l’assessore Maghini – grazie al patto civico firmato con la proloco, i volontari si occupano del taglio dell’erba di alcune aree di particolare utilizzo pubblico. Anche per quest’area sarà proprio grazie all’impegno dell’associazione se i bambini potranno usufruire di uno spazio più adeguato al gioco”.

“Si tratta di interventi – ha fatto sapere il presidente della proloco Francesco Mezzetti – che rientrano nelle attività di collaborazione che ci vedono lavorare insieme all’amministrazione per portare migliorie nel nostro paese. Per quello che riguarda il costo di installazione delle telecamere abbiamo potuto contribuire con circa 5mila euro grazie anche alla buona riuscita della nostra festa negli ultimi anni”.

All’incontro è intervenuto anche il brigadiere Eusepi della stazione dei carabinieri di Magione che l’amministrazione comunale e gli intervenuti hanno ringraziato per l’impegno che la compagnia ha messo nel garantire la maggiore presenza di una pattuglia in paese a seguito dei numerosi furti avvenuti lo scorso anno in questa frazione.