Home Economia e lavoro Batino sulla coop Stella del Lago “Impotenti ma non indifferenti” Una nota...

Batino sulla coop Stella del Lago “Impotenti ma non indifferenti” Una nota del Sindaco di Castiglione dopo il nostro articolo

Condividi

Dopo il nostro articolo di ieri sulla situazione della cooperativa “Stella del Lago”di Panicarola,  il sindaco di Castiglione del Lago,  Sergio Batino, ci ha inviato prontamente questa nota in cui precisa e riprende i problemi sollevati. (n.d.r)

In questi anni, abbiamo sempre seguito le vicende della Coop. Stella del Lago per sostenerne le necessità e siamo riusciti insieme a trovare soluzioni per alcuni problemi, quali:

– la regolarizzazione della struttura dell’edificio e la definizione dei rapporti di concessione con il Demanio;

– in collaborazione è stato definito un progetto di massima per l’allevamento del pesce nella località di Panicarola che stiamo cercando, anche insieme a Coldiretti, di promuovere ed individuare possibili canali di finanziamento.

E’ vero, la questione ambientale nonostante le sollecitazioni non è stata risolta ed è il tipico esempio delle esigenze del lago, dragaggio continuo davanti ai fossi e per le darsene, manutenzione ordinaria delle sponde.

Non più quindi, interventi occasionali per i quali avere permessi diventa un’impresa ad ostacoli se non impossibile, ma un intervento stabile che consenta a tutti i soggetti dalla pesca alla vela ecc.. di praticare con regolarità le loro attività.

Speriamo intanto che con le risorse straordinarie che dovrebbero essere messe a disposizione, tramite la Regione, si possa nella primavera del prossimo anno garantire ai pescatori di Panicarola la normalità del loro lavoro, come di poter intervenire su tante altre situazioni di degrado.

Rimane l’esigenza di una legge nazionale che consenta uno stabile intervento sul lago e sulle sponde, della quale invitiamo tutti a farsi carico.

Cercheremo, comunque, dal prossimo anno con l’acquisizione della delega da parte dell’Unione dei Comuni, oggi in capo alla Provincia, di rendere più attenta e vicina la nostra presenza agli operatori per costruire insieme il futuro della pesca sul Lago Trasimeno

Sergio Batino