Home Politica “Bene Comune” aderisce ai “Fridays for Future”: venerdì volantinaggio e incontro con...

“Bene Comune” aderisce ai “Fridays for Future”: venerdì volantinaggio e incontro con i cittadini Al lavoro la coalizione che sostiene Matteo Burico a Castiglione

Condividi

( Comunicato stampa) La lista elettorale “Bene Comune”, che alle comunali di Castiglione del Lago fa parte della coalizione che sostiene Matteo Burico, lancia la sua prima iniziativa in concomitanza con la presenza di Greta Thunberg a Roma. Nel pomeriggio di venerdì 19 aprile attivisti in strada per sensibilizzare i cittadini sui temi ambientali.

«La crisi climatica non va in vacanza, e nemmeno noi». Così Greta Thunberg ha annunciato la sua presenza in piazza a Roma, venerdì 19 aprile, per sostenere anche in Italia la lotta per la salvaguardia del pianeta e contro i cambiamenti climatici. Proprio nel giorno in cui la giovane attivista svedese incontrerà gli studenti italiani del movimento internazionale ‘Fridays for Future’, a Castiglione del Lago la lista elettorale eco-socialista “Bene Comune”, che sostiene la candidatura a sindaco di Matteo Burico, annuncia la sua prima iniziativa. Nel pomeriggio di venerdì, gli attivisti di “Bene Comune” saranno davanti ai centri commerciali del capoluogo e nelle strade del centro cittadino dove distribuiranno volantini per sensibilizzare i cittadini castiglionesi sulle tematiche ambientali e per annunciare una prossima iniziativa pubblica sull’argomento, in programma venerdì 3 maggio.

«Viviamo in un luogo meraviglioso – commentano i rappresentanti di “Bene Comune” – e vogliamo che anche le future generazioni possano ammirare l’azzurro del lago Trasimeno e il verde delle colline che lo circondano. I castiglionesi, a partire dagli studenti, stanno dimostrando grande attenzione al proprio territorio con continue segnalazioni di comportamenti scorretti, l’invito ai concittadini a rispettare l’ambiente in cui vivono e alle istituzioni a impegnarsi di più nella tutela della qualità della vita. La scelta del nome “Bene Comune”, per la nostra lista eco-socialista, non è casuale ma riferito proprio alla concezione che abbiamo della nostra città: un luogo di tutti e per tutti, ma al cui miglioramento cui tutti possono e devono contribuire. È un invito al confronto, al coinvolgimento di tutti e alla partecipazione più ampia possibile».