Home Politica Castiglione. Batino a Progetto Democratico ” Il Comune non ha mai avuto...

Castiglione. Batino a Progetto Democratico ” Il Comune non ha mai avuto buchi di bilancio, dedicatevi ai problemi”

Condividi

(Dall’ex sindaco di Castiglione del Lago, Sergio Batino riceviamo e pubblichiamo questa nota)

Nei giorni scorsi il Comune di Castiglione del Lago ha approvato il bilancio di previsione   2022.

Durante il  dibattito il neo costituito, nell’ambito della maggioranza,  gruppo consiliare Progetto Democratico ha dichiarato che si continuerà l’opera   di risanamento del bilancio, facendo seguito ad una propria dichiarazione pubblica che rivendicava un’azione di superamento     del deficit di cassa lasciato dalla precedente consiliatura.

Queste ed altre voci circa un presunto debito che grava nel bilancio comunale, derivante dagli anni in cui sono stato sindaco del nostro comune, mi costringono a interrompere il silenzio che mi sono imposto in questi tre anni,  su tali argomenti, nel rispetto della attuale amministrazione che ho sostenuto elettoralmente.

I comuni per normativa  non possono chiudere i bilanci in passivo e mai sono stati fatti rilievi e contestazioni al comune di Castiglione del Lago né dai tecnici comunali, né dai revisori contabili compresi gli ultimi nominati dalla prefettura e scelti con sorteggio.

Nonostante i forti tagli finanziari operati dai governi dell’epoca l’amministrazione comunale, anche se con sforzi e difficoltà, ha sempre approvato il bilancio nei tempi e modi previsti dalla legge.

La stessa amministrazione in carica in precedenti comunicati ufficiali   ha dichiarato la correttezza dei bilanci approvati negli scorsi anni e derivanti dalla  precedente gestione.

L’anticipazione    di cassa non è deficit ma viene concessa dal tesoriere comunale a  fronte di crediti certi ed è una normale procedura adottata da enti e imprese per problemi di liquidità. Nel caso specifico era utilizzata per accorciare i tempi di pagamento dei fornitori che in quel momento, come in tutta Italia, vantavano consistenti crediti dalla pubblica amministrazione a causa della lentezza dei trasferimenti dal Ministero.

L’alternativa a tale misura era accrescere ulteriormente le difficoltà delle imprese che lavoravano per il comune e bloccare i tanti lavori pubblici in corso d’opera.

D’altronde ogni periodo e ogni amministrazione ha le sue grandi e piccole difficoltà. In particolare a suo tempo i tagli indiscriminati alla spesa pubblica ed oggi sicuramente il  covid.

E’ legittimo  in democrazia criticare le scelte di chi governa ma auspicabilmente dicendo la verità: Castiglione del Lago  non è tra i comuni economicamente ricchi ma non ha avuto buchi di bilancio. E’ sicuramente più utile per i cittadini dedicarsi ai problemi che abbiamo di fronte: dalla sanità, al lago, ecc. che guardare indietro.                                                                                        Sergio Batino

 

 

 

 

 

 

Condividi