Home Rubriche Castiglione. Cinema Caporali, la Lega replica al sindaco

Castiglione. Cinema Caporali, la Lega replica al sindaco

Condividi

Paolo Terrosi referente Lega di Castiglione del Lago dichiara: “Il cinema cittadino lo conosco e lo frequento, conosco la cultura e non sparo cifre insensate. Basta andare a visionare le delibere su internet riguardo la ristrutturazione del cinema. Non risponde al vero, secondo la determina nr.1005 del 29.12.2017 e delibera nr. 94 del 08.06.2017, che la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia abbia finanziato con 300 mila euro il cinema, l’importo esatto sono 117 mila euro. Il sottoscritto non è contro la cultura, ma ritengo che un milione di euro sia una cifra esagerata da spendere in questo momento per le casse del nostro Comune.

La Lega non è contro il cinema, anche noi lo difendiamo, ma riteniamo che non abbia bisogno di ristrutturazioni urgenti. Quindi il Sindaco faccia in modo che verrà ricordato come un bravo Amministratore competente e non come un visionario che vuole lasciare traccia con la costruzione di opere faraoniche che non hanno alcun senso di esistere. Mi permetto di suggerire al sindaco di pensare di più a quello che serve veramente alla gente del nostro Comune e che fino ad ora ha trascurato: strade percorribili, illuminazione sufficiente, anche nelle nostre frazioni sempre più abbandonate a se stesse, acqua potabile per tutti anche se ha demandato tutto a Umbra Acque, aumento della sicurezza come ad esempio installare altre telecamere funzionanti di ultima generazione anche nelle nostre frazioni, sviluppare il turismo, aiutare a convincere la Regione, visto che è dalla sua parte politica per ora, a curare il nostro lago malato, fonte imprescindibile del turismo. Pensi allo sviluppo dell’agricoltura, dei piccoli negozi, non soltanto ai supermercati, ne abbiamo già a sufficienza in rapporto alla popolazione, solo agendo così verrà ricordato come un buon amministratore.”

 

Condividi

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here