Home Politica Castiglione. Progetto Democratico “Il nostro un atto coraggioso e lungimirante” Una lettera...

Castiglione. Progetto Democratico “Il nostro un atto coraggioso e lungimirante” Una lettera del presidente dell'associazione castiglionese sul confronto in corso all'interno delle primarie del PD.

Condividi

(Riceviamo e pubblichiamo)Visto la polemica esplosa sull’accordo di Progetto Democratico con il candidato sindaco alle primarie PD Matteo Burico, vogliamo restituire verità ai fatti:

un anno fa e di nuovo negli ultimi 2 mesi abbiamo avuto incontri (documentato da comunicati e articoli di stampa) con la segreteria del PD locale per ricercare sulle scelte amministrative una composizione delle divergenze. Il tutto si è bloccato perché l’Amministrazione in carica non ha inteso favorire e trovare alcun accordo.

Sulle stesse questioni ci siamo oggi confrontati con il candidato Burico e sul contenuto del programma da lui proposto, con l’intento di verificare sulle scelte concrete il livello della condivisione necessaria per poter amministrare con armonia.

Di seguito il testo integrale sottoscritto e citato nel comunicato del 27 scorso

“Condividono, per eliminare il retaggio divisivo del passato e aprire una nuova stagione di dialogo:

  • L’utilizzo e valorizzazione ambientale, di offerta turistica e valenza occupazionale dell’ex Aaeroporto necessiti di una riconsiderazione complessiva che consideri strategica la presenza in esso del Centro Sociale;
  • Necessaria ogni iniziativa finalizzata alla rivitalizzazione commerciale e residenziale del centro storico di C.Lago con scelte coerenti sulla gestione dello strumento urbanistico e regolamento del commercio, promozione di mobilità alternativa, massima rispetto e valorizzazione delle sue prerogative ambientali, quindi abbandono di interventi quali il nuovo Parcheggio sul Poggio o della individuazione di nuove locali grandi aree commerciali alternative;
  • Dare seguito alle opere ormai decise e finanziate ancora da realizzare quale il nuovo Distretto Sanitario;
  • Dare al presidio Ospedaliero ed ai Servizi Sanitari una capacità operativa integrata con i presidi della vicina Toscana;
  • Costruire una strategia di stretta integrazione sul versante dei servizi, della economia, della offerta turistica di alto profilo con i centri importanti della Toscana;
  • Valorizzare al meglio le qualità e potenzialità del patrimonio Lago Trasimeno quale risorsa da spendere sulla offerta turistico-ambientale-occupazionale, superando ritardi e cattiva manutenzione;
  • Intervenire in modo programmatico sulle Frazioni, sulla ricchezza derivante dall’ambiente collinare, sulla viabilità interna in disseto, sulle manutenzioni necessarie, incentivando anche attraverso l’attuazione del Regolamento dei Beni Comuni la partecipazione attiva e propositiva della popolazione;
  • Osservare la massima attenzione al rispetto dei principi enunciati nel Piano Regolatore circa la tutela e rispetto ambientale nella gestione operativa dello stesso.


Concordano che in riferimento alla proposta elettorale, sia comunque necessario approfondire ulteriormente un programma di legislatura condiviso che riguardi le numerose e articolate questioni che la prossima amministrazione dovrà affrontare.

PROGETTO DEMOCRATICO dichiara di impegnarsi in tale prospettiva politica e amministrativa, vista le convergenze con le linee tracciate nel programma delle primarie, di sostenere la candidatura di BURICO alle primarie del 3 febbraio e partecipare, con una propria lista in appoggio alla coalizione da proporre agli elettori di Castiglione del Lago il 26 maggio.”

 

Questo per noi è atto coraggioso e lungimirante, fondamentale per la nostra comunità che da troppi anni aspetta di sentirsi unita nelle scelte e orgogliosa di vivere a Castiglione del Lago.

Questi i fatti, tutto alla luce del sole, questa linearità di comportamento e assunzione di responsabilità ci sembra essere esempio di buona politica e rispetto degli elettori.

Stefano Nuccioni

Presidente Progetto Democratico