Home istituzioni Chiusi: la Città candidata a Città Europea dello Sport. Il giorno dei...

Chiusi: la Città candidata a Città Europea dello Sport. Il giorno dei commissari

Condividi

Il presidente e i commissari di Aces Italia hanno visitato la Città di Chiusi con l’obiettivo di valutare la passione e la propensione allo sport della cittadina in vista del riconoscimento a Città Europea dello Sport 2020. I commissari (Gianfranco Mastrangelo, Maurizio Romano, Daniela Drago, Luigi Ciaralli) e in via straordinaria il presidente (Gian Francesco Lupattelli e il suo accompagnatore Guido Bovolo), hanno avuto modo di visitare ogni singolo impianto sportivo della città e di conoscere le varie società sportive presenti nel territorio della città di Chiusi. Il programma è iniziato con la visita (venerdì mattina) agli impianti di Poggio Gallina: Palacoopersport, Circolo Tennis e Bocciodromo.

Nel pomeriggio, dopo uno straordinario pranzo organizzato alla sede della contrada del Sottogrottone, ma al quale ha partecipato l’intero Comitato delle Contrade, la delegazione Aces si è spostata al nuovo Pala Sport in località Pania, allo stadio comunale Frullini e campo di allenamento nonché al lago di Chiusi dove la commissione ha potuto gustare una cena organizzata dall’Associazione Lenza Etrusca. Nella giornata di sabato 30 giugno, invece, sono stati visitati gli impianti sportivi di Montallese. Durante la due giorni di visita i commissari sono stati sempre accompagnati dal sindaco di Chiusi e dall’assessore allo sport e lungo il “cammino” dell’ispezione hanno avuto modo di conoscere le tante persone responsabili dello sport chiusino nonché tanti ragazzi, ma anche persone adulte, impegnate ognuno nella propria disciplina preferita (pallavolo, basket, calcio, calcio a sette, tennis, jorkiball, bocce, canottaggio, podismo, pesca sportiva, ciclismo).

“Ci siamo giocati tutte le carte per vincere il titolo – dichiarano il sindaco di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore allo sport Sara Marchini – e ci auguriamo di aver positivamente impressionato i commissari e il presidente. Non so se riusciremo a raggiungere il titolo, ma sono sicuro che il nostro tessuto sportivo lo merita per la tanta passione di donne e uomini che è veramente impagabile. Durante la visita abbiamo cercato di far percepire quanto per noi sia importante fare sport con particolare attenzione al coinvolgimento di ragazze e ragazzi, abbiamo mostrato la ricchezza dei nostri impianti sportivi attuali e futuri e soprattutto abbiamo fatto di tutto per far capire quanto teniamo a questo riconoscimento. Se dovessimo risultare vincitori si aprirebbe, infatti, una grande opportunità di visibilità, che abbiamo intensione di sfruttare anche in collaborazione con il territorio e con le città a noi vicine. Un ringraziamento non posso non rivolgerlo a tutte le società sportive del nostro territorio che hanno preso veramente a cuore questa missione e ci hanno fatto sentire tutto il loro calore e impegno. Il livello della competizione è sicuramente alto, ma siamo consapevoli di aver fatto tutto il possibile. Adesso non rimane che incrociare le dita.”

Uno dei momenti più caratteristici della visita è stato il giro in barca sul lago di Chiusi che è stato possibile grazie alla disponibilità dei Vigili del Fuoco durante una pausa dal proprio allenamento di Triathlon.

In occasione della visita è stato preparato anche un approfondito dossier che ha presentato ogni aspetto dello sport chiusino. I commissari Aces hanno avuto modo di conoscere ogni società sportiva del territorio e, dunque, nello specifico: (Vitt Volley Chiusi, Motoriamente Basket, Judo Sakura, ASD Rionese, Circolo Tennis Chiusi, DLF Chiusi, ASD Nuova Società Polisportiva Chiusi, ASD Città di Chiusi, ASD Città di Chiusi Calcio a 5, Canottieri D’Aloja, Canottieri DLF, ASD Filippide, Vigili del Fuoco, ASD Montallese Calcio e Ciclismo, Coppa bologna, Scuola di Ciclismo Montallese – Polisportiva Albergo, Lenza Etrusca, Comitato delle Contrade, Gruppo Ciclistico Amatori Chiusi, Emma Villas Volley Young e Coopersport). La due giorni si è conclusa come da programma con una conferenza stampa al Pala Coopersport dove il sindaco ha augurato di rivedersi a novembre quando saranno decretate le città vincitrici del titolo Città Europea dello Sport.

Ufficio Comunicazione Comune di Chiusi

Condividi

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here