Home Economia e lavoro Coop “La Stella del Lago”. Darsena. Dopo la denuncia, presentato un disegno...

Coop “La Stella del Lago”. Darsena. Dopo la denuncia, presentato un disegno di legge. Leonelli e Guasticchi (Pd) presentano un disegno di legge per interventi urgenti di dragaggio delle sponde del Lago Trasimeno.

Condividi

L’articolo che abbiamo pubblicato alcune settimane fa sulla insostenibile  situazione della Cooperativa di pescatori “Stella del Lago” di Panicarola ha avuto una vasta eco. Sia fra i cittadini ed i nostri lettori, sia tra personalità del mondo della politica e delle istituzioni. La necessità di interventi urgenti e straordinari sul Lago Trasimeno non è cosa nuova , ma l’avere portato a conoscenza di tutti, i problemi concreti e reali di decine di famiglie e di lavoratori legati al lavoro quotidiano della pesca ha creato un ampio fronte di solidarietà nell’opinione pubblica, di cui anche noi abbiamo potuto rilevare le dimensioni.

Abbiamo poi ospitato un immediata intrevento del Sindaco di Castiglione del Lago, Sergio Batino, che ha ricordato le iniziative fatte e promesso altro impegno e abbiamo saputo di numerose telefonate al Presidente della cooperativa  Bianconi.di sostegno e di solidarietà.

Ora notizie di questi giorni ci dicono che si sono attivati anche due consiglieri regionali del PD, in primo luogo Giacomo Leonelli, cui si è aggiunto anche Marco Guasticchi. Entrambi hanno presentato un disegno di legge, collegato al bilancio, per poter effettuare quegli interventi di dragaggio dei fondali del lago che mancano da diverso tempo, soprattutto nell’area sud.

C’è un problema di soldi, viene ricordato dai due consiglieri e c’è un problema di leggi. Le risorse vanno messe a bilancio, e da questo non si può prescindere. Le leggi vanno modificate o forse diversamente interpretate. Le leggi da modificare sono quelle che hanno equiparato  la sabbia rimossa ai rifiuti speciali, creando problemi quasi insuperabili per lo smaltimento.

Dunque qualcosa si è mosso. Ora tocca al Consiglio regionale ed in particolare alla Giunta. Non sarebbe male che anche altre forze politiche di maggioranza, a Perugia,  e di minoranza, che poi sono al governo a Roma,  facessero sentire il loro sostegno attivo alla risoluzione di questo problema. Crediamo che, la comunità di Panicarola tutta ed i suoi pescatori in particolare, sarebbero loro grati. Ma non solo. (g.f)

* la foto in evidenza è di Andrea Pagnotta