Home istituzioni Festa della liberazione. Magione ricorda le vittime di tutte le guerre Cerimonia...

Festa della liberazione. Magione ricorda le vittime di tutte le guerre Cerimonia commemorativa al Monumento ai caduti del capoluogo con esposizione dei labari delle associazioni

Condividi
 L’amministrazione comunale di Magione insieme ad autorità civili, religiose, militari e rappresentanti dell’associazionismo del territorio hanno reso omaggio, questa mattina, Festa della liberazione, alle vittime di tutte le guerre con la deposizione di una corona di alloro sul Monumento in onore dei caduti di Magione al suono della tromba dei bersaglieri. Il sindaco, Giacomo Chiodini, nel ricordare che il monumento fu realizzato dopo la prima guerra ma riporta anche i caduti del secondo conflitto mondiale, ha sottolineato il valore di quanti persero la vita per la libertà di tutti e la popolazione che si trovò ad affrontare la guerra .Alla cerimonia è intervenuto il comandante della stazione carabinieri di Magione, Roberto Biagini, il vice sindaco Massimo Lagetti, il presidente del consiglio comunale, Vanni Ruggeri, consiglieri comunali e rappresentanti delle associazioni del territorio.

Molte le associazioni che hanno voluto rendere omaggio anche con l’esposizione dei propri labari: l’associazione nazionale bersaglieri sezione “Quinto Chiodini” Avis Magione, Cisa-Unitre, Misericordia, con i presidenti Emilio Giannetti, Roberto Taborchi, Mario Mariuccini, Roberto Dolciami.