Home Calcio Il Sindaco Batino risponde sul Campo sportivo di Macchie

Il Sindaco Batino risponde sul Campo sportivo di Macchie

Condividi

(AKR) Il sindaco Sergio Batino risponde ad un articolo uscito sulla stampa locale che sostiene il totale disinteresse dell’Amministrazione castiglionese sulla situazione del campo sportivo di Macchie. La Castiglionese-Macchie sta disputando un ottimo campionato di Prima Categoria Umbra: è nettamente in testa al girone B e vede possibile, a questo punto anche probabile, il salto in Promozione. Il problema è che le partite casalinghe si devono disputare a Pretola per la non conformità del campo di Macchie.

Batino replica: «Per prima cosa faccio i complimenti per gli ottimi risultati sportivi della Castiglionese-Macchie, a nome mio e di tutta l’Amministrazione. Voglio però dire che non abbiamo ricevuto nessuna richiesta ufficiale in merito alla situazione del campo sportivo di Macchie e apprendiamo da certa stampa che l’Amministrazione comunale avrebbe negato la manutenzione minima all’impianto e che quindi avremmo costretto la squadra ad emigrare a Pretola. La cosa non corrisponde a verità! Forse per qualcuno siamo già in campagna elettorale per le comunali del 2019?».

La Castiglionese-Macchie ha una convenzione in atto con il Comune, che scadrà nel 2019, che detta le condizioni di utilizzo nei particolari e gli interventi di manutenzione da realizzare a carico del concessionario, come accade per diversi impianti sportivi nel territorio comunale.
«Non abbiamo ricevuto comunicazioni né richieste di incontri – prosegue Batino – per esporre i problemi dell’impianto. Macchie è una frazione molto considerata nei capitoli di bilancio in questi ultimi anni: abbiamo investito oltre 600 mila euro per rinnovare, modernizzare e mettere in sicurezza la Scuola Materna che ora ospita anche l’utenza di altre frazioni, per realizzare una nuova struttura per il volontariato e per fare altre opere. Per quanto riguarda il calcio noi auspichiamo un accordo fra le tante squadre di Castiglione del Lago, e so che l’idea è condivisa da molti sportivi, per andare gradatamente verso un modello di Polisportiva tipo il Barcellona, che permetta di praticare diversi sport e dare la possibilità ad una più ampia fascia di popolazione di praticare attività sportive in impianti sempre migliori: noi pensiamo soprattutto allo sport per i nostri residenti con squadre composte dai nostri giovani. Siamo ovviamente nel campo degli auspici, poiché non possiamo imporre nulla a nessuno. La verità è che noi siamo sempre e comunque a disposizione per contribuire a risolvere ogni tipo di problemi, ma rigettiamo le speculazioni politiche. Aspettiamo richieste ufficiali dai responsabili della Castiglionese-Macchie».

 

Condividi