Home ambiente Il sottosegretario Borgonzoni dopo la visita nel Trasimeno “Tanti impegni presi e...

Il sottosegretario Borgonzoni dopo la visita nel Trasimeno “Tanti impegni presi e altrettante proposte” Terza visita in poco più di un mese

Condividi

(Comunicato stampa). Nel fine settimana Lucia Borgonzoni è tornata al Trasimeno, si tratta della terza vista in poco più di un mese. Tre le tappe del Sottosegretario ai Beni Culturali: Santuario di Mongiovino, Cava di Cerreto e per terminare un interessante convegno sul riconoscimento del Merletto come patrimonio Unesco, organizzato dal Gal Trasimeno Orvietano. “Al termine di un fine settimana impegnativo e sempre a contatto con il territorio – ha spiegato il Sen. Briziarelli che ha accompagnato il Sottosegretario per tutto il tour umbro toccando anche Spoleto, Montefalco, Nocera Umbra e Gubbio – non posso che ritenermi soddisfatto per gli impegni presi da Lucia Borgonzoni la quale ha visitato il santuario di Mongiovino, uno dei siti più importanti su scala nazionale sia per rilevanza storica che per la qualità artistica delle opere in esso contenuti.

Davanti al Vescovo sua Eccellenza Don Paolo Giulietti e ai rappresentanti della Confraternita, il Sottosegretario che ha anche la delega per i rapporti con la Cei sulla valorizzazione del patrimonio storico ed artistico, ha garantito la riattivazione del Protocollo di Intesa già esistente tra Mi Bac, Diocesi, Comune e Confraternita ma che ad oggi, non ha dato i frutti sperati, visto che il Santuario di Mongiovino non riceve un finanziamento dal 2000, anno del Giubileo. La Senatrice ha anche anticipato che inserirà la questione del santuario lacustre sul tavolo con la Cei, sin dalla prossima settimana”.

Anche sulla Cava di Cerreto sono in arrivo importanti novità, spiega Briziarelli: “Durante l’incontro che abbiamo avuto con il Sottosegretario, i rappresentati delle associazioni ambientaliste e gli operatori turistici della zona, è stato ribadito che la nuova autorizzazione allo sfruttamento della Cava in questione, così come sottolineato anche dalla Lega in più di un’occasione, è in contrasto con vincoli che insistono sull’area interessata. Tale situazione è già stata attenzionata dalla Sovrintendenza anche grazie all’intervento della Sen. Borgonzoni”. Sul fronte Merletto, invece, gli impegni presi dalla senatrice leghista, lo scorso Luglio durante la visita a Isola Maggiore e relativi all’inserimento del Merletto come patrimonio dell’ Unesco stanno trovando riscontri , tanto che Mercoledì 19 Settembre, il Gal trasimeno-orvietano potrà partecipare ad un tavolo istituzionale al Mi BaC in rappresentanza delle realtà umbre interessate così come annunciato durante il convegno Filintrama”

Manuela Puletti
Ufficio Stampa Lega Umbria