Home Ambiente e Territorio Il Trasimeno nel Neolitico A Panicarola un incontro sui più antichi insediamenti...

Il Trasimeno nel Neolitico A Panicarola un incontro sui più antichi insediamenti umani nel territorio lacustre

Condividi

Castiglione del lago. Si parlerà dei primi insediamenti umani al Trasimeno, nell’incontro che si terrà giovedì 20 luglio, alle 21, nella piazza centrale di Panicarola, di insediamenti risalenti al Paleolitico e di altri più recenti, che giungono fino alla tarda età del bronzo. L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Ideando” con la collaborazione della locale Filarmonica e dell’associazione Madonna del Busso. Hanno inoltre dato la propria adesione per la promozione della serata l’Associazione Club Amanti Trasimeno e l’Associazione Archeo Trasimeno. Al centro della serata ci saranno soprattutto i resti di un vero e proprio villaggio preistorico (che a quanto pare dimostrerebbe una continuità insediativa dal Neolitico fino all’età finale del bronzo) rinvenuti ormai cinquant’anni fa in località “La Lucciola”, proprio nei preessi di Panicarola, grazie al contributo dell’archeologa Maria Cristina de Angelis. A seguire si parlerà delle recenti indagini geo-fisiche e geografico-storiche sui fondali del lago Trasimeno grazie all’intervento di Ermanno Gambini (geografo del Dipartimento della facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Perugia). Per i partecipanti è prevista alla fine una degustazione di prodotti tipici locali. “La serata vuole essere una piccola cartolina rappresentativa delle potenzialità che il nostro territorio può esprimere, attraverso una sinergia tra più soggetti associativi; si auspica che questo evento possa essere un format ripetibile nei vari luoghi di interesse – fanno sapere in una nota gli organizzatori -. ‘Ideando’ vuole contribuire con queste buone pratiche di socialità e di promozione, nell’ottica di consolidare sempre di più la consapevolezza delle risorse storiche, artistiche, sociali e paesaggistiche che il nostro territorio esprime”.