Home Uncategorized Inaugurati i lavori di ammodernamento della scuola di Pozzuolo TAGLIO DEL NASTRO...

Inaugurati i lavori di ammodernamento della scuola di Pozzuolo TAGLIO DEL NASTRO NEL PLESSO CHE OSPITA MATERNA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Condividi

(AKR) -Sono stati inaugurati ufficialmente martedì i lavori di qualificazione energetica del plesso scolastico di Pozzuolo Umbro che ospita la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di Primo Grado. Un progetto importante che ha visto la realizzazione dell’impianto fotovoltaico, una nuova illuminazione più funzionale ed economica, opere murarie, bonifica da amianto, coibentazioni e coperture e infine nuovi infissi, con la loro sostituzione completa, passando dal legno al PVC con istallazione di vetri termici. All’inaugurazione hanno partecipato il sindaco di Castiglione del Lago Sergio Batino, accompagnato dall’assessore alla cultura Ivana Bricca e dal consigliere con delega alla manutenzione e patrimonio Marino Mencarelli. Per la scuola erano presenti le due dirigenti scolastiche, Stefania De Fazio della Direzione Didattica “Franco Rasetti” e Eleonora Tesei dell’Istituto Omnicomprensivo “Rosselli-Rasetti” e naturalmente gli insegnanti e tutti gli alunni e gli studenti pozzuolesi.
«Ringraziamo l’Amministrazione comunale per i lavori fatti – ha dichiarato Stefania De Fazio – che erano veramente necessari per la sicurezza degli alunni, soprattutto per la condizione degli infissi che ora presentano vetri termici antisfondamento, anche utili, spero, a limitare i molti furti che subiamo qui a Pozzuolo. Un ambiente sano, pulito, luminoso, sicuro e bello aiuta nella didattica: la bellezza aiuta a studiare con il sorriso e a vivere meglio l’esperienza scolastica». «Una bellissima comunità scolastica questa di Pozzuolo – ha detto Eleonora Tesei – che va dai 4 ai 14 anni. I ragazzi e gli insegnanti sono estremamente soddisfatti delle modifiche che hanno migliorato gli spazi di tutte le scuole presenti. Ringrazio i genitori di Pozzuolo, molto attenti e collaborativi».
«Ci tenevamo molto a venire qui – ha sottolineato il sindaco Batino – per dare la giusta visibilità alla grande comunità di Pozzuolo. In questi anni abbiamo messo a posto molte scuole: Piana, Vaiano, Macchie e ora Pozzuolo, tutte prima degli interventi che prossimamente faremo a Castiglione del Lago. Pozzuolo non è in secondo piano e, oltre alle ultime opere come l’ascensore e il consolidamento antisismico, realizzeremo presto anche un bel giardino».
Un investimento totale di 675 mila euro spiegato dal geom. Claudio Mondovecchio, responsabile del Settore Progetti Speciali del Comune di Castiglione del Lago. «Tutta la copertura dell’edificio scolastico ha finalmente una avanzata coibentazione per migliorare la resa e la tenuta termica, con un miglioramento della raccolta e smaltimento delle acque piovane con nuovi isolanti. Nel corpo palestra sono state bonificate ed eliminate le coperture di cemento-amianto: la struttura portante è state sostituita con cupolini in pannello-sandwich con materiale ignifugo.

La produzione dei pannelli si aggira intorno ai 20 kw/h e consente di coprire, a seconda dell’irraggiamento solare, una buona fetta del consumo per illuminazione e per la produzione di acqua calda: l’energia non consumata viene rivenduta ai gestori elettrici. Abbiamo realizzato un nuovo impianto per il trattamento dell’acqua potabile per ridurre la durezza con due addolcitori, uno per la scuola e uno per la palestra, e per renderla ancora più pura. Ora resta da realizzare, entro l’estate, l’ascensore interno e il consolidamento sismico del corpo centrale dove sono le scale. Il consolidamento verrà realizzato con due portali di acciaio con modifiche delle aperture, a seguito di un importante studio di ingegneri. Faremo la “cerchiatura” delle finestre del piano superiore e una nuova tinteggiatura interna». Resta ora da scegliere il nome del plesso. Le due direzioni hanno organizzato un concorso di idee aperto a studenti e genitori che stanno riempiendo la bacheca di tante proposte: nei prossimi giorni verrà scelto il personaggio a cui sarà intitolata la scuola. (AKR