Home Arte e cultura Isola del Libro, l’arte del commento e le teorie del complotto tengono...

Isola del Libro, l’arte del commento e le teorie del complotto tengono banco I caffé letterari sabato primo luglio e domenica 2 all’Hotel Kursaal di Passignano sul Trasimeno

Condividi

Passignano sul Trasimeno. Dopo la parentesi di Castel Rigone, l’Isola del libro Trasimeno torna a Passignano, all’hotel Kursaal, con due café letterari i cui protagonisti saranno tutti autori perugini, di nascita o adozione.

Sabato primo luglio, alle 17, il magistrato della Corte dei conti Fernanda Fraioli presenterà il suo ‘L’Asterisco’, insieme al giornalista Rai Alvaro Fiorucci. Edito da Morlacchi, il libro raccoglie gli articoli giornalistici scritti da Fernanda Fraioli per la rubrica settimanale L’Asterisco del Corriere dell’Umbria. Qui, ogni martedì, per un anno, il magistrato ha commento i fatti di cronaca avvenuti nei giorni precedenti.

Domenica 2 luglio, sempre alle 17, sarà invece la volta del libro ‘Congiure e complotti. Da Machiavelli a Beppe Grillo’ scritto a quattro mani da Alessandro Campi, professore associato di Storia delle dottrine politiche all’Università degli studi di Perugia e autore di numerosi articoli e saggi, e da Leonardo Varasano, giornalista, studioso e attualmente presidente del Consiglio comunale di Perugia. Nel loro libro “si parla di teorie del complotto” e soprattutto “di immaginario complottista”. Così, infatti, recita la descrizione del libro: “il fatto che i complotti siano quasi sempre costrutti fantastici e immaginari, che non a caso nascono come reazione a eventi storici traumatici, non impedisce che nella storia la lotta per il potere – come Machiavelli più di altri ha spiegato nelle sue opere – sia stata spesso condotta ricorrendo a trame segrete, colpi di mano violenti e macchinazioni. Si tratta allora di distinguere, sul piano storico e analitico, tra congiura e complotto”.