Home Scuola Istituto Omnicomprensivo Magione. Incontri per garantire una ripartenza in sicurezza

Istituto Omnicomprensivo Magione. Incontri per garantire una ripartenza in sicurezza

Condividi

(comuicato stampa)
Tutti i ragazzi torneranno in classe per seguire le lezioni. Definiti punti di ingresso diversificati per non creare assembramenti.  Proseguono attivamente gli incontri nelle scuole di Magione per garantire la riapertura scolastica con la massima sicurezza sanitaria. L’ultimo si è tenuto, con la partecipazione sia in streaming che di persona, all’Istituto omnicomprensivo “G.Mazzini”, dove la dirigente scolastica Lorella Monichini, che lo ha promosso, ha voluto mettere a conoscenza delle famiglie le misure adottate in ottemperanza alle norme stabilite dall’Istituto superiore di sanità. All’incontro hanno partecipato oltre a genitori e insegnanti l’assessore comunale alle politiche scolastiche Eleonora Maghini.
Oltre ad assicurare la distanza di sicurezza tra gli alunni in classe sono state spiegate le norme comportamentali e organizzative contenute nel protocollo pubblicato nel sito dell’Istituto che ognuno, per le proprie competenze, dovrà tenere al rientro a scuola che, come da calendario regionale, è previsto per il 14 settembre.
“Per garantire la ripartenza della scuola in sicurezza – ha commentato la dirigente scolastica – e la qualità dell’attività didattica è necessario che le famiglie, gli studenti e le studentesse si attengono scrupolosamente alle indicazioni contenute nel protocollo al fine di garantirne lo svolgimento in sicurezza. La situazione di contagio da virus Covid-19 richiede l‘adozione di particolari attenzioni per la tutela della salute dell’intera comunità scolastica, nella consapevolezza che la ripresa delle attività didattiche, seppur controllata, non consente di azzerare il rischio di contagio. Il rischio di diffusione del virus va ridotto al minimo attraverso l’osservanza delle misure di precauzione e sicurezza. I comportamenti corretti di prevenzione saranno tanto più efficaci quanto più rigorosamente adottati da tutti in un clima di consapevole serenità e di rispetto reciproco, fondato sul dialogo e sulla condivisione degli obiettivi di tutela della salute e di garanzia dell’offerta formativa per tutti i protagonisti della vita scolastica.”

Tutti i ragazzi torneranno in classe per seguire le lezioni. Definiti punti di ingresso all’edificio diversificati per non creare assembramenti all’ingresso e all’uscita.
Permesse anche le attività di scienze motorie, di preferenza individuali, con un distanziamento interpersonale tra gli allievi di almeno due metri ed altrettanto tra gli allievi e il docente. La scuola ha comunque già predisposto il Piano per la didattica digitale integrata per rinforzare la didattica tradizionale e per sopperire ad una eventuale sospensione delle attività in presenza.
L’assessore Maghini ha ricordato l’impegno degli uffici comunali in questi mesi e la stretta e proficua collaborazione con le istituzioni scolastiche per consentire l’adeguamento delle strutture e l’acquisto di tutti quegli arredi e strumenti pensati non soltanto in vista dell’emergenza ma come potenziamento costante dell’Istituto.
In merito al trasporto scolastico, ancora alcuni tragitti da definire, ma il servizio verrà garantito nei termini indicati dalle normative e i ragazzi arriveranno a scuola dalle 7.55 alle 8.30 per poi uscire sempre scaglionati fino alle 13.55.

 

 

Condividi