Home Ambiente e Territorio La Lega di Castiglione sulla proposta di modifica al testo unico regolamentare

La Lega di Castiglione sulla proposta di modifica al testo unico regolamentare

Condividi

(comunicato stama)
Martedi scorso si è svolta la commissione urbanistica ed ambiente al fine di discutere, tra i vari argomenti all’ordine del giorno, sulle
rettifiche ed integrazioni da apportare al testo unico regolamentare di Governo del Territorio. A questa commissione ed  ad nostra insaputa, erano stati invitati ad intervenire i responsabili di varie categorie imprenditoriali e 2 tecnici in rappresentanza di una nota azienda locale che opera nel settore dell’allevamento, i quali hanno esposto una proposta per la costruzione di una nuova struttura adibita all’allevamento di suini in sostituzione di un vecchio e fatiscente
capannone, facendo uso di tecniche all’avanguardia al fine di ridurre al minimo le emissioni di ammoniaca e odorigene.
Si ritiene che una grave mancanza sia stata quella di indire una
commissione per parlare di un progetto così delicato, non all’ordine del giorno, anche al fine di modificare la normativa regolamentare, senza prima darne compiuta comunicazione ed informarne tutti i partecipanti.
L’intervento del capo gruppo della Lega in questa commissione è stato necessariamente generico e di buon senso, in quanto espressione della volontà di aiutare le aziende locali a svilupparsi per creare nuovi posti di lavoro, in un territorio prevalentemente agricolo e nel contempo garantire uno sviluppo sostenibile rispettoso dell’ambiente, della salubrità, anche al fine di compenetrarsi ad altre realtà, sia turistico ricettive che di produzione biologica.
Pertanto, in estrema evidenza, se l’azienda di allevamento rispetta tutti i parametri di legge e possiede tutte le autorizzazioni
necessarie, nonché, anzi, diminuisce il suo impatto sul territorio, non deve essere ostacolata per mere posizioni ideologiche e strumentali.
Il benessere del nostro territorio passa anche dallo sviluppo locale
delle nostre attività, siano esse di allevamento, agricoltura e turismo ed è solo grazie ad un benessere diffuso che la nostra società potrà prosperare.
Quindi di fronte ad un impianto legislativo che garantisca la salute
della popolazione nel rispetto delle regole la Lega non si oppone, ma anzi sarà sempre pronta a sostenere chi opera nella legalità per lo sviluppo nel rispetto del nostro territorio. Ancora una volta forze politiche, che altrove sono a noi vicine  utilizzano frasi
propagandistiche e spot elettorali, cercando di criticare l’operato
della Lega, che è invece sempre propositivo e di buon senso, scevro da pregiudizi e facili prese di posizione, che nei fatti non sono realizzabili.
Per ciò che poi concerne, nel concreto, la proposta di cui sopra e
quelle che in futuro si presenteranno all’attenzione del Comune di
Castiglione del Lago, si auspica la creazione di un osservatorio, ai
fini di studio ed approfondimento, laddove confluiscano tutte le varie categorie ed i soggetti interessati, affinché ogni decisione sia presa nella piena trasparenza e partecipazione, previa attenta riflessione ed acquisizione di pareri tecnici a vario livello.

Gruppo Consiliare Lega per Salvini – Castiglione del Lago

 

 

Condividi