Home Uncategorized Magione. E’ morto Romano Migliarini, dagli anni ’60 alla guida dell’azienda Zugaroni

Magione. E’ morto Romano Migliarini, dagli anni ’60 alla guida dell’azienda Zugaroni

Condividi

Venuto a mancare all’età di 87 anni Romano Migliarini. Il suo nome è legato alla storia dell’azienda di antiche tradizioni familiari nel settore della calzatura Zugaroni che, insieme alla moglie Giuseppina, ha contribuito ad ammodernare ed ampliare l’attività fondata nel 1920 dai fratelli Giuseppe e Francesco Zugaroni esperti calzolai, i quali, avendo imparato il mestiere dal padre Antonio e di Vincenzo Marchesi, calzolaio del paese (del quale ne sposarono le figlie), decisero di vendere al pubblico le calzature fatte con le proprie mani.

Durante gli anni l’azienda andò sostituendo gradualmente il prodotto originale con la vendita di calzature delle migliori marche nazionali ma è dagli anni Sessanta, con il matrimonio della figlia Giuseppina con Romano Migliarini che l’attività prende una svolta completamente diversa.

“Papà – racconta la figlia Francesca – amava quell’attività come se l’avesse fondata lui e seppe dargli quell’impronta imprenditoriale che l’ha fatta crescere e diventare quella che è oggi”.

Una grande capacità che tutti ricordano nel suo negozio di corso Marchesi. Entrando venivi travolto dal suo entusiasmo, dal suo amore per il prodotto che sapeva presentare come se lo avesse realizzato di persona, esattamente come i suoi fondatori mezzo secolo prima.

Nel tempo venne ampliato il settore delle calzature con la vendita di borse, accessori in pelle e valigerie sino ad arrivare alla vendita di giacconi in pelle. Si rese perciò necessario cercare un nuovo negozio che potesse offrire un’esposizione degna di quest’ampia scelta ai propri clienti, provenienti ormai da tutta l’Umbria.

Romano Migliarini ne fu l’artefice e nel 1983 venne inaugurato un nuovo punto vendita in Viale Umbria, di mq 1.200 posto su due piani, dove la Zugaroni iniziò la produzione e la vendita di pellicceria, shearling e abbigliamento in pelle.

Un’attività arrivata alla terza generazione  oggi condotta dai figli di Romano, Giuseppe, insieme alla moglie Isabella Bellini, e Roberto.

Ufficio stampa comune di magione

 

Condividi