Home Ambiente e Territorio Magione: La proloco di San Savino rappresentante dell’Umbria al Festival delle proloco...

Magione: La proloco di San Savino rappresentante dell’Umbria al Festival delle proloco del Veneto. La delegazione ha presentato alcuni prodotti tipici del Trasimeno.

Condividi

La proloco di San Savino, Magione, ha rappresentato l’Umbria al Festival delle pro loco del Veneto, organizzato da Unpli Nazionale lo scorso fine settimana a Piazzola sul Brenta (PD).

«Una grande occasione – spiega il Maurizio Orsini, presidente della proloco – in cui abbiamo potuto parlare del nostro territorio, del Lago Trasimeno e delle sue eccellenze». «Due giorni di festa e di confronto con circa cento associazioni provenienti da tutte le province del Veneto, insieme alle delegazioni di quindici regioni italiane, per un tripudio di sapori e piatti della tradizione a cui abbiamo avuto l’onore di partecipare».

La delegazione, unica per l’Umbria, composta dallo stesso Maurizio Orsini accompagnato da Giacomo e Francesco Morganti, Alessio Sordi, Domenico Tufilli e dal presidente del Consiglio comunale con delega alla cultura, Vanni Ruggeri hanno presentato la fagiolina del Trasimeno; il patinca della Cooperativa pescatori; zafferano in pistilli, birra e liquore del consorzio zafferano di Città della Pieve; la gelatina di Sagrantino passito a marchio Regusto e offerto degustazioni di tinca affumicata e uova di regina, fagiolina al naturale o con filetti di pesce di persico.

«Un grande successo per tutti i nostri prodotti – fa sapere Vanni Ruggeri – molto apprezzati non solo dal pubblico dei visitatori, ma anche dalle altre delegazioni regionali, in vista di potenziali collaborazioni e scambi. Un grand tour che ha attraversato tutta la penisola, sulla strada del gusto, ma anche della promozione e della salvaguardia delle specificità locali, delle tradizioni e del folklore, un momento importante di crescita e confronto con pratiche virtuose di promozione territoriale, marketing turistico-culturale, collaborazione e partnership con altre pro loco, istituzioni e privati. Piazzola sul Brenta è stata una straordinaria vetrina per tutto il Trasimeno, ma anche un modello con cui confrontarsi in un’ottica di crescita sia per l’associazione che per il territorio nel suo complesso»