Home Arte e cultura Magione riscopre la comicità da cabaret con la Compagnia Teatrale Magionese Produzione...

Magione riscopre la comicità da cabaret con la Compagnia Teatrale Magionese Produzione vinicola locale e scene comiche

Condividi

Un successo l’iniziativa “Vino e cabaret” organizzata dalla Compagnia Teatrale Magionese in collaborazione con le cantine del territorio.

La sala dell’Officina teatrale la Piazzetta di è trasformata, per quattro sere, in uno spazio che riproponeva i classici cabaret con tavolini a cui sedersi per bere mentre, sul palco, si intervallavano gli attori proponendo scenette comiche che, in questo caso, erano tratte dal repertorio di alcuni famosi comici.

«L’idea – spiega Giancarlo Suriani della Compagnia – è nata per consentire ad attori che per lunghi anni hanno recitato con noi, ma oggi impossibilitati a sostenere il ritmo di prove con orari rigidi a causa di impegni lavorativi o familiari, di poter tornare sul palco. Si è trattato di quattro sere all’insegna del divertimento e del buon vino che hanno visto un ottimo riscontro di pubblico tanto che in occasione di Cantine aperte ci è stato chiesto di riproporre lo spettacolo al Castello dei cavalieri di Malta con la stessa modalità».
I vini degustati nelle quattro serate sono stati quelli delle cantine: Berioli, Nofrini, Pucciarella e Terre del Carpine. In scena, con la regia di Fausto Marchini, Leonardo Bianchi, Sofia Brogioni, Luciano Calvani, Maria Grazia di Donfrancesco, Andrea Pericoli, Claudio Pericoli, Alessandro Tenerini, Francesco Tomassini.

«Contiamo di riproporre questo format  – prosegue Suriani – ma, in questo momento, siamo anche impegnati con i saggi di fine anno dei laboratori teatrali che coivolgono circa quaranta persone, di cui venti tra gli undici e i quattordici anni, che hanno lavorato tutto l’anno con Enrico De Meo, Benedetta Rocchi e Tiziana Celletti. A questo riguardo stiamo lavorando a progetti che incrementino questa attività che riteniamo fondamentale non solo per consentire di recitare ma, anche, per creare un pubblico sempre più competente e attento».

In questo periodo la Compagnia Teatrale Magionese è anche impegnata per la prossima edizione della Congiura al castello.