Home musica Panicale. Per il Pan Opera Festival in scena ‘I Disastri all’Opera 2.0’...

Panicale. Per il Pan Opera Festival in scena ‘I Disastri all’Opera 2.0’ Giovedì 5 settembre alle 21 nello storico teatro ‘Cesare Caporali’ di Panicale

Condividi

(AVInews) Conto alla rovescia per il primo dei tre spettacoli in programma al Pan Opera festival di Panicale: giovedì 5 settembre alle 21, infatti, nello storico teatro ‘Cesare Caporali’ va in scena ‘I Disastri all’Opera 2.0, delirio lirico-teatrale’, gala lirico che narra i ‘disastri memorabili’ nella storia del teatro operistico (musiche di Pergolesi, Mozart, Rossini, Verdi, Bizet e Puccini). Lo spettacolo va a sbirciare dietro le quinte dove due cantanti di lunga carriera, durante un concerto, si ritrovano a raccontarsi storie, aneddoti ed esperienze personali sulla difficile vita di un cantante nello stravagante mondo della lirica e sui pericoli insiti nella mise en scène di un’opera. Un elenco interminabile di sciagure avvenute durante uno spettacolo e raccontate in una situazione metateatrale, sulla quale ruota l’intera rappresentazione ricca di arie celebri eseguite dal soprano Tullia Maria Mancinelli, dal mezzosoprano Veronica Filippi, dal baritono Cuneyt Unsal e dai due tenori ‘conduttori’ Antonio Feltracco e Filippo Pina Castiglioni. La regia è affidata a Valerio Bufacchi con al pianoforte il maestro Sabina Belei. A precedere lo spettacolo, alle 19.30, un’insolita e piacevole presentazione a cura del regista e degli artisti coinvolti.

“L’Opera lirica – ha spiegato il regista Virgilio Bianconi, direttore artistico del festival e presidente dell’associazione culturale TéathronMusikè, che lo organizza – pur essendo una delle espressioni artistiche più elevate, a volte si prende troppo sul serio mentre con questo spettacolo è bello semplicemente ridere di alcune banali sventure. Narrare un disastro veramente avvenuto durante uno spettacolo non può che generare un delirio: uno scivolone in pubblico, un errore madornale, una dimenticanza, possono trasformare una tensione emotiva e la poesia di un’aria in una sonora risata del pubblico”.

I due conduttori dello spettacolo, i tenori Feltracco e Castiglioni, hanno al proprio attivo più di trent’anni di carriera nei teatri più prestigiosi del mondo e molte delle sventure narrate le hanno vissute personalmente. Inoltre, si rivelano eccellenti attori nei ruoli di comico e spalla che sotto la guida del regista Valerio Bufacchi costituiscono una vera carica esplosiva di divertimento.

La serata si concluderà con un brindisi assieme agli artisti. Per prenotare è possibile inviare una e-mail a tickets@tmusike.it oppure telefonare al 351.9442515.

Il festival, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cassa Risparmio di Perugia e il contributo del Gal Trasimeno-Orvietano, proseguirà con il secondo appuntamento sabato 14 e domenica 15 settembre con l’opera-intermezzo ‘Livietta e Tracollo’ di Giovan Battista Pergolesi in un nuovo allestimento firmato dal regista veneziano Marco Bellussi, con le originali scenografie dell’architetto Fabrizio Beretta  e i costumi di Carlos Tieppo, una delle prestigiose firme del Gran teatro La Fenice di Venezia. Direttore e concertatore al Clavicembalo Nicola Lamon, giovane concertista di musica antica e organista della Basilica di san Marco in Venezia.