Home ambiente Passignano: partito il risanamento del ponte sul Fosso Rio I lavori dureranno...

Passignano: partito il risanamento del ponte sul Fosso Rio I lavori dureranno tre mesi e serviranno a mettere in sicurezza il manufatto

Condividi

Sono partiti nei giorni scorsi e dureranno all’incirca tre mesi i lavori di manutenzione straordinaria del ponte sul Fosso Rio lungo la Strada provinciale 143 – 2° tratto, nel comune di Passignano. A renderlo noto è la consigliera provinciale con delega alla viabilità Erika Borghesi.

Oggetto dell’intervento è il manufatto, realizzato con uno “scatolare” in conglomerato cementizio, che scavalca il Fosso Rio, lungo la strada di collegamento tra la SR 75 bis e il primo tratto della S.P. 142. Il ponte, secondo quanto spiegano i tecnici del Servizio Gestione Viabilità della Provincia di Perugia, presenta un grave dissesto in corrispondenza della spalla destra dello “scatolare” (lato Castel Rigone) consistente nel completo distacco della porzione inferiore. Danno imputabile all’effetto erosivo dell’acqua.

L’intervento che si sta attuando ha un valore di oltre 130.000 euro e consiste principalmente nel riempimento in calcestruzzo del fondo del fosso, nella messa in sicurezza dell’area, nella demolizione della spalla crollata e realizzazione di una nuova spalla in cemento armato, oltre che nella realizzazione dei cordoli di ancoraggio della nuove barriere di sicurezza.

“La Provincia di Perugia – osserva Borghesi – oltre ad occuparsi delle necessità dei piani viabili, per ovvi motivi di sicurezza presta grande attenzione alle opere d’arte come ponti e cavalcavia”. A tal proposito la consigliera ricorda che sono stati censiti dall’Ente di Piazza Italia oltre 5.000 manufatti, verificando territorio per territorio quelli in cui è necessario intervenire.