Home Politica Piegaro. Augusto Peltristo si candida a sindaco “Sviluppo economico, sicurezza e tutela...

Piegaro. Augusto Peltristo si candida a sindaco “Sviluppo economico, sicurezza e tutela dei servizi al centro del programma”

Condividi

(comunicato stampa)

Il 50enne farmacista, cinque anni fa ad un passo dalla vittoria elettorale, guiderà la lista ‘Civica Piegaro’: “Bisogna agire concretamente. Museo Paleontologico chiuso dal 2015, situazione insostenibile. Sollecitati interventi per la Pievaiola e le strade limitrofe con oltre 4000 firme raccolte”

Augusto Peltristo sarà il candidato a sindaco della lista ‘Civica Piegaro’ nelle elezioni comunali del 26 maggio 2019. Il 50enne farmacista di Pietrafitta intende così proseguire nella sua attività politica dopo l’esperienza della attuale legislatura e l’ottimo risultato di cinque anni fa, quando sfiorò l’elezione a primo cittadino per soli 120 voti. Consigliere di minoranza nel consiglio comunale del centro lacustre, Peltristo ricopre tuttora anche il ruolo di capogruppo di minoranza dell’Unione dei Comuni del Trasimeno. “Sulla scia della tornata elettorale del 2014, ho avvertito il forte desiderio da parte di molti cittadini piegaresi di continuare ad ascoltare le loro richieste e di lavorare per il bene del nostro territorio. Che necessita di uscire dalle sabbie mobili degli ultimi anni, puntando fortemente sullo sviluppo economico. E’ il momento di agire concretamente”. Peltristo nel corso della sua attività politica ha intrapreso delle battaglie rilevanti a difesa del bacino territoriale di Piegaro e non solo, come quella del Comitato Pievaiola di cui è portavoce e che affronta da anni le problematiche inerenti la sicurezza dell’importante arteria di comunicazione che collega Città della Pieve e Perugia.

“Abbiamo raccolto oltre 4000 firme e portato all’attenzione di Regione e Provincia la fondamentale questione dei lavori di adeguamento e miglioramento del tratto funzionale che va da Capanne a Fontignano, ed abbiamo sollecitato interventi anche su alti tratti stradali che toccano da vicino le comunità limitrofe. La Val Nestore sta attraversando un periodo di grandi difficoltà, considerato che il tessuto economico risente notevolmente di problematiche occupazionali di rilievo come quella della Centrale Enel di Pietrafitta e di temi da sempre all’ordine del giorno come salute ed inquinamento”. Sollecitazioni pressanti poi sono state portate avanti sul fronte della salubrità delle acque: “Ho segnalato tra le altre cose la presenza di tubazioni in cemento amianto, portando all’attenzione di Arpa e Dipartimento di Prevenzione della Usl la questione e richiedendo a chi di dovere interventi di bonifica”. Un altro tasto quello del Museo Paleontologico, “costato 5milioni di euro e chiuso dal 2015. Una situazione insostenibile che ho portato a conoscenza del Sottosegretario ai Beni Culturali Lucia Borgonzoni, venuta personalmente a sincerarsi della problematica”. Passione ed impegno a disposizione di un territorio piuttosto ampio che conta circa 3700 abitanti, Augusto Peltristo punta nuovamente al confronto con i cittadini di Piegaro e ad andare incontro alle loro esigenze. Con l’entusiasmo di chi ama mettersi continuamente in discussione e rappresentare un punto di riferimento per la popolazione piegarese e per i suoi concittadini.