Home Rubriche Piegaro ha un nuovo Consiglio comunale dei ragazzi Si è insediata la...

Piegaro ha un nuovo Consiglio comunale dei ragazzi Si è insediata la squadra guidata dal neoletto Marco Salvatori: “Vogliamo cominciare già da ora a essere cittadini attivi”

Condividi

(Cittadino e Provincia) Adesione alla “Corsa contro la fame nel mondo”, miglioramento delle attrezzature scolastiche e fornitura di distributori di acqua in tutti i plessi.

Parte con le idee chiare e con progetti concreti il nuovo Consiglio comunale dei ragazzi di Piegaro.

Si è insediato martedì mattina, nella Sala consiliare, alla presenza del sindaco senior Roberto Ferricelli e degli assessori Simona Meloni e Samanta Bartolini, il nuovo Ccr guidato dal neoeletto sindaco Marco Salvatori. A condividere questa avventura con Marco, alunno della classe IIB di Pietrafitta, i giovanissimi assessori Giulia Bernardini (VA di Piegaro) con delega al bilancio, Viola Canuti (VC di Castiglion Fosco) con delega alla scuola, Margherita Gagliardi (VB di Pietrafitta) con delega all’ambiente e territorio, Sara Pagliaccia (IC di Piegaro) che si occuperà di solidarietà e Samuele Calzoni (IID di Pietrafitta) a cui è andato lo sport. Segretaria sarà Alessandra Fagioli (IIA di Piegaro). Completano la rosa del Consiglio Alessandro Ferroni, Sara Meloni, Filippo Rossini, Viola Fabrizi, Martina Berluti e Alessandro Vitali.

“Mi impegno – ha dichiarato il giovane sindaco – a farmi portavoce delle esigenze, delle proposte e delle osservazioni che verranno portate all’attenzione di questo nostro Consiglio, affinché l’ambiente scolastico risponda sempre più ai bisogni di tutti noi e sia ben organizzato e attrezzato. Siamo solo ragazzi e ragazze – ha aggiunto – non vogliamo imitare i più grandi, ma vogliamo cominciare già da ora a essere cittadini attivi”.

“La scuola è il primo posto per crescere – ha sottolineato Ferricelli – il vostro ruolo nel prossimo biennio sarà molto importante e impegnativo”. Nell’augurare buon lavoro alla nuova squadra il vicesindaco Meloni ha ricordato come in passato grazie proprio al Ccr sono stati realizzati progetti di rilievo come quelli contro il bullismo e per la promozione della lettura.