Home istituzioni Servizi demografici. Piegaro dice addio alla vecchia carta d’identità Partito il servizio...

Servizi demografici. Piegaro dice addio alla vecchia carta d’identità Partito il servizio per il rilascio della Cie. Il sindaco Ferricelli tra i primi ad adeguarsi

Condividi

(Cittadino e Provincia)  Da qualche giorno anche nel borgo della Velnestore è possibile richiedere la nuova carta di identità elettronica (cie). E tra i primi cittadini ad adeguarsi c’è il sindaco Roberto Ferricelli. “In questo modo – commenta – Piegaro si allinea alla rivoluzione digitale in atto che sta investendo in pieno anche le pubbliche amministrazioni, a cui si chiedono servizi sempre più aggiornati ed efficienti”.

Stampate dalla Zecca di Stato in policarbonato, le nuove carta andranno a sostituire progressivamente quelle tradizionali, che comunque rimangono valide fino alla loro naturale scadenza.

Il Comune ricorda che il rinnovo è possibile nei sei mesi antecedenti la scadenza. È necessario avere una foto e copia del documento scaduto. Il costo complessivo è di 22 euro (ovvero 16,79 euro, più i diritti di segreteria che costituiscono la sola quota che rimane al Comune). Nel tempo permetterà di accedere ai servizi previdenziali Inps, all’Agenzia delle Entrate e all’Anagrafe nazionale della popolazione residente. Al momento del rilascio viene infatti anche assegnato un codice pin e puc che in futuro consentirà di utilizzare la Carta nazionale dei servizi. Contiene un chip con le proprie impronte digitali.

Per informazioni: tel. 075.8358921, 075.8358920, o all’indirizzo mail demografici@comune.piegaro.pg.it.