Home Arte e cultura Tony Garosi vince un concorso letterario nazionale per racconti “gialli” Scrittore dilettante,...

Tony Garosi vince un concorso letterario nazionale per racconti “gialli” Scrittore dilettante, ha già pronto un noir ambientato a Montepulciano

Condividi

Premiato dal Comune, all’ultimo Consiglio, per il risultato raggiunto

Un poliziano appassionato di letteratura e scrittore dilettante sul tetto di un concorso nazionale riservato ai racconti gialli. Si chiama Antonio Garosi, nella vita è dipendente del Comune ed è stato premiato in occasione dell’ultima seduta del Consiglio Comunale per essersi imposto nel concorso “Giallobirra”, organizzato dall’Ass.ne Adei di Ponte San Giovanni (PG).

Oltre 70 i racconti giunti da tutta Italia per concorrere al prestigioso premio; tra questi la giuria, che è stata testimone di un netto innalzamento della qualità generale rispetto alle edizioni precedenti, ha scelto “La nuova birra” che Garosi ha ambientato nell’antico Egitto, basandosi su ricerche storiche.

La civiltà dei Faraoni si intreccia dunque con il mistero ma anche con gli usi e costumi dell’antica popolazione egizia creando suspance, fino alla soluzione finale, descritta con grande capacità narrativa.

Al premio ufficiale, conferito a Garosi in occasione di una cerimonia svoltasi presso l’Ostello “Spagnoli” di Perugia, l’Amministrazione Comunale ha voluto aggiungere un proprio riconoscimento per compiacersi con il concittadino e condividere con l’intera comunità la sua enorme soddisfazione.

“Ho iniziato a scrivere appena un paio di anni fa – racconta Antonio, 46 anni, da tutti conosciuto come Tony – sia come collaboratore gratuito di giornali sia a testi letterari. Il giallo, il noir, sono i generi che mi appassionano di più [non a caso i suoi autori preferiti sono Agatha Christie e Andrea Camilleri, n.d.r.], con un poliziesco ambientato a Montepulciano sto tentando la strada della pubblicazione ed ho in corso altre composizioni”.

“Oltre ad una targa e ad un week end in un resort, il premio Giallobirra dà diritto alla pubblicazione cartacea e digitale del racconto vincitore” spiega Garosi. “Alla cerimonia di Perugia era presente Fabrizio Bandini, l’editore Midgar, il volume uscirà nel 2018. Intanto ringrazio tutti coloro che hanno collaborato, anche solo con un consiglio, alla realizzazione del racconto vincitore e i tanti concittadini che mi hanno espresso la loro stima e gioia per il premio”.

Consiglio comunale di Montepulciano – premiazione di Antonio Garosi
Antonio Garosi