Home ambiente Trasimeno. Ora non ci sono più alibi per il dragaggio. I fanghi...

Trasimeno. Ora non ci sono più alibi per il dragaggio. I fanghi non sono più rifiuti speciali. L'assemblea regionale ha approvato l'emendamento di Leonelli e Guasticchi.

Condividi

Serviva il voto del Consiglio Regionale che approvasse l’emendamento, alla manovra di bilancio, presentato dai due consiglieri del Pd, Leonelli e Guasticcchi, e che trasformasse i residui del dragaggio delle sponde del lago da residui speciali in normali.  Era uno degli inciampi che in questi anni si sono trovati di fronte gli operatori economici del Trasimeno ed in particolare i pescatori quando si trattava di ripulire le sponde e continuare senza problemi aggiuntivi la loro attività.

La decisione del Consiglio regionale, libera il campo da  questo ostacolo, ora si tratta di usare le risorse disponibili ed avviare i lavori e se le risorse non sono sufficienti di integrarle.

Questo attendono in tanti sulle sponde del lago, ma in particolare i pescatori della cooperativa “La Stella del Lago” di Panicarola di cui abbiamo parlato qualche settimana fa.  Speriamo di darvi qualche altra buona notizia, a breve, in questa direzione.