Home Sanità Umbria ai primi posti per tamponi fatti in rapporto agli abitanti. Diciamolo...

Umbria ai primi posti per tamponi fatti in rapporto agli abitanti. Diciamolo anche ai turisti

Condividi

Continua la lotta al virus. Senza sosta. Anche se con una certa confusione. Sul fare o non fare tamponi si gioca una partita molto importante fra le Regioni italiane in questi giorni di aperture e di rischi conseguenti. Anche se fare più tamponi dovrebbe essere un imperativo per tutti. Ma non è così. Forse perché fare molti tamponi potrebbe far correre il rischio di alzare il numero dei positivi e compromettere le possibilità di riapertura delle attività economiche e sociali. Allora due giornalisti del Corriere della Sera, Simona Ravizza e Gianni Santucci, sono andati a ricercare i dati dei tamponi fatti e li hanno, ovviamente messi a confronto con la popolazione delle singole regioni.

E cosa è venuto fuori? Che l’Umbria è una delle regioni ai primissimi posti, fra tamponi fatti e popolazione. Dopo la Valle d’Aosta, il Friuli e la Basilicata viene infatti l’Umbria con 2.707 tamponi ogni 100.000 abitanti. Buona notizia e bel segnale non solo per i cittadini umbri, ma anche per i potenziali turisti in vista dell’imminente stagione. Anche perché l’alta percentuale di tamponi non ha alzato il numero dei positivi. (g.f)

Condividi