Home eventi A Castel Rigone tornano i “Barbari” Week end tra giocolieri, musici e...

A Castel Rigone tornano i “Barbari” Week end tra giocolieri, musici e banchetti in costume, tutto rigorosamente in costume gotico

Condividi

Fino al 6 agosto il suggestivo borgo di Castel Rigone fa un tuffo nella storia e precisamente all’epoca barbarica, ispirata all’arrivo di Totila l’immortale nel 543 d.C. che prevede cene a tema, cortei storici, simulazioni di guerra, accampamenti barbari e spettacoli vari.

Nella giornata odierna il vice presidente dell’Ente Roberto Bertini, il vice sindaco di Passignano Eugenio Rondini e il presidente della locale Pro Loco Massimo Fierloni hanno rimarcato il valore e l’attrattività di questo evento che, come ha tenuto a sottolineare Bertini “spicca rispetto agli altri. C’è una grande attenzione da parte della Pro Loco e dell’amministrazione nell’organizzazione, poiché senza il mondo dell’associazionismo non sarebbe possibile organizzare simili appuntamenti. È una festa che richiama ogni anno circa sette mila persone”.

Rondini ha ricordato il valore storico della manifestazione che da 33 anni si tiene in questo territorio richiamando oltre semplici visitatori anche veri e propri appassionati della storia ed amanti delle rievocazioni storiche”. Per garantire al meglio la riuscita sono oltre 100 i volontari che stanno prestando il proprio tempo, ha detto il presidente della pro Loco.

Per quanto riguarda il programma ogni sera si tiene il Banchetto Barbarico, la cena nel villaggio accuratamente ricostruito.

Per le vie del borgo sarà possibile ascoltare il suono delle cornamusa al ritmo dei “Musici Tornanti” che animano i presenti con divertenti incursioni itineranti. Mentre i fidi guerrieri dell’Armata di Riggo si esibiscono in veri e propri combattimenti di spade, asce e bastoni.

Sempre ogni sera si può assistere allo spettacolo del fuoco che danza al ritmo assordante dei tamburi: i Focolieri del Santo allietavano i guerrieri e la popolazioni del piccolo villaggio di Riggo.

Da segnalare sabato 5 agosto la conferenza dello storico Giovanni Riganelli dal titolo “L’edificazione di Castel Rigone e lo sviluppo della comunità nell’ultimo scorcio dell’età di mezzo”.

Il momento clou è previsto per la giornata di domenica 6 agosto alle ore 17.00 con la Calata dei Barbari, la sfilata in costume storico lungo i vicoli del borgo fino al campo di battaglia. Alle ore 18.00 andrà in scena “l’invasio barbarica”, Barbari vs Romani, la ricostruzione dell’invasione barbarica del villaggio romano di Castel Rigone. Uno spettacolo emozionante da vivere immersi nei costumi e nella vita barbarica e romana dell’epoca.