Home Arte e cultura Diego Pucci domani in concerto alla Rocca con “Mosaic Music” Dalla classica...

Diego Pucci domani in concerto alla Rocca con “Mosaic Music” Dalla classica alla musica leggera in un mosaico di autori moderni e antichi

Condividi

Domani sera alla Rocca Medievale, con inizio alle ore 21, il maestro Diego Pucci presenta “Mosaic Music” un evento musicale prodotto da Lagodarte Impresa Sociale. “Mosaic Music” è un concerto che Diego Pucci non ha mai proposto prima: l’idea nasce dalle dirette live su Facebook proposte dal gruppo “Facciamocelapassa” durante il lockdown e che hanno intrattenuto piacevolmente migliaia di “membri” nelle giornate primaverili di questo difficile 2020. Mosaico è un quadro musicale fatto di tante piccole e grandi tessere in grado di ammaliare e divertire i gusti del pubblico più diverso. Autori e generi diversi e distanti, dalla musica classica con Beethoven, alla musica italiana di ieri e di oggi con autori che vanno da Battisti, a De Gregori, a Lucio Dalla ed altri. Il mosaico proseguirà con musica pianistica firmata da nomi dei nostri giorni, come ad esempio Yiruma o Einaudi per poi concludersi cambiando nuovamente quadro, o tessera, rivolgendosi verso il Ragtime.

Diego Pucci nasce a Roma nel 1981, ma intraprende lo studio pianistico solo all’età di 18 anni. Dopo essersi diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio B. Maderna di Cesena, inizia a lavorare e collaborare spesso con la danza classica e contemporanea, pur mantenendo attiva l’attività di concerti di musica classica. Tra gli ultimi spettacoli/concerti c’è “Addiction”, spettacolo nato dall’idea della ballerina Chiara Ciarfuglia, che ha unito pianoforte, danza e la maestria fotografica di Attilio Gagliardi, ed il recital pianistico a Torrita di Siena durante Musica Prospettiva.

Ingresso unico euro 8, prevendita consigliata ma non obbligatoria su www.liveticket.it/lagodarte: infoline 075 951099, 335 5858310. La serata è organizzata da Lagodarte seguendo le regole e i protocolli previsti per le gli spettacoli all’aperto, al fine di prevenire i rischi di contagio. (AKR)