Home Rubriche Il Veneto vince il Trofeo delle Regioni L’Umbria settima grazie a...

Il Veneto vince il Trofeo delle Regioni L’Umbria settima grazie a Ciucci e ad Angeli Il Presidente di Federmoto Copioli: “Organizzazione Impeccabile”

Condividi

C’è voluta l’ultima gara delle dieci in programma, per decidere la vincitrice dell’edizione 2018 del Trofeo delle Regioni di Motocross, andato in scena in una splendida giornata autunnale sul Crossodromo Internazionale di Gioiella di Castiglione del Lago, perfettamente organizzato dal Moto Club Trasimeno e dalla FX Action, società che cura l’immagine di numerosi eventi motocrossisti per conto della Federazione Motociclistica Italiana.

A salire sul gradino più alto del podio il Veneto che ha preceduto la Lombardia solo per il maggior numero di vittorie individuali, infatti le due formazioni sono terminate a pari punti, subito dietro le Marche, fuori dal podio per un solo punto la Toscana che ha preceduto nell’ordine: Piemonte, Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Provincia di Trento e Campania. Queste, quelle terminate nella top ten di una manifestazione che ha visto tutte le regioni italiane in gara con un totale di 230 piloti impegnati nelle categorie Minicross, Veteran, MX2, MX1 e 125.

Venendo alle cronache delle gare, la MX1 ha visto le vittorie del laziale Alessandro Lentini (Husquavarna) e dell’abruzzese Paolo Ricciutelli (Honda). Terzo il campano Alfredo Memoli (Husqvarna). Da evidenziare in questa frazione la bella prova dell’umbro Alessio Zaccaro, partito bene e che si è mantenuto sempre nella top ten, terminato ottavo, portando così punti pesanti alla causa umbra.

Il Veneto Cristian Stevanini (Husqvarna) e il trentino Michele Dal Bosco (Yamaha) hanno vinto rispettivamente la prima e la seconda manche della classe Veteran. Nel primo caso Stevanini ha preceduto Dal Bosco e il marchigiano Graziano Peverieri, che si è aggiudicato la piazza d’onore nella frazione successiva. Questa classe è stata la più tribolata per i colori umbri, con il migliore che è risultato Simone Ceroni (TM) giunto oltre la ventesima posizione in entrambe le gare. Proprio questo risultato negativo ha impedito all’Umbria di scalare ulteriori posizioni in classifica generale.

Un terzo posto e una vittoria hanno consacrato lo spoletino Leonardo Angeli (KTM) come uno dei piloti più forti della MX2 contribuendo notevolmente al buon risultato generale dell’Umbria nel trofeo. Angeli in gara uno è stato preceduto dal Veneto Ismaele Guarise (Husqvarna) e dal lombardo Andrea Vendruscolo (Yamaha), mentre nella seconda manche è stato lo spoletino ha mettere alle spalle i due rivali, con una gara che lo ha visto protagonista assoluto per l’intera corsa.

Splendida doppietta del tifernate Dawid Ciucci (KTM) nella 125, unico pilota a vincere entrambe le manche, confermando il suo valore dopo la recente conquista del titolo tricolore. L’umbro che insieme ad Angeli ha contribuito notevolmente al bel risultato finale della sua regione, ha preceduto in gara uno il trentino Luca Borz e il marchigiano Gioele Palanca, nella seconda ha avuto ragione senza nessuna difficoltà dell’emiliano Pietro Rezzini e del già citato Palanca.

Infine va al livornese di Cecina Nicola Salvini (Husqvarna) il titolo di “Supercampione Red Bull Cup 2018” di Minicross, Il dodicenne toscano, neocampione italiano Junior, ha preceduto il laziale Fabio Massimo Palombini e lucano Matteo Vantaggiato entrambi su KTM.

Dopo la tribolata giornata di sabato, sotto l’aspetto sanitario, con diversi piloti costretti a ricorrere all’ospedale per accertamenti, oggi l’infermeria è stata quasi inattiva.

Alla gara erano presenti i vertici della Federazione Motociclistica Italiana il cui presidente Giovanni Copioli si è a lungo complimentato con l’intero staff del Moto Club Trasimeno per l’impeccabile organizzazione e con il sindaco del comune di Castiglione del lago, proprietario della pista, per l’accogliente struttura sportiva. Da parte sua il presidente del Moto Club Paolo Burini ha risposto che il sodalizio è pronto per tornare ad ospitare grandi eventi anche di livello internazionale.

Fra le autorità pubbliche che hanno assistito alla manifestazione, l’Assessore regionale Fernanda Cecchini, che ha tenuto a valorizzare il perfetto connubio fra il turismo, promosso anche da questi eventi sportivi e gli ottimi prodotti agricoli vanto del territorio, alcuni dei quali sono stati offerti, grazie agli sponsor, a tutte le squadre partecipanti

 Ufficio Stampa

Info: Diego Mancuso 347 7593717 – Celso Pallassini