Home ambiente Nuovo impianto della Vetreria. Il punto di vista del segretario del PD...

Nuovo impianto della Vetreria. Il punto di vista del segretario del PD di Panicale

Condividi

 

Dopo alcune prese di posizione di gruppi ambientalisti e del M5stelle, pubblicate sul nostro giornale,  anche il Pd di Panicale è intervenuto sul progetto del nuovo impianto della Vetreria Piegarese. Lo ha fatto in una nota pubblicata, nei giorni scorsi,  sulla Nazione Umbria a nome del suo segretario Stefano Coppetti. 

“Riteniamo opportuno e auspicabile ha detto Coppetti –  che si avvii un percorso verso un modello virtuoso in cui un’intera comunità, quella di Piegaro e Panicale, possa riconoscersi appieno in questo progetto, difendendo il valore di un’impresa cooperativa che ha fatto la storia di questo territorio e che deve essere messa nelle condizioni di poter continuare a farlo anche nel futuro”

“Un progetto ambizioso – prosegue Coppetti  ” che necessita di essere prontamente esaminato dalle istituzioni locali e regionali. Ricordando che il vetro, prodotto di eccellenza dell’economia verde, ha un processo produttivo non privo di effetti negativi sul territorio. In virtù di ciò è necessario che questo potenziale investimento, e tutta l’attività della cooperativa più significativa del nostro territorio dal punto di vista produttivo, sia perfettamente in linea con il sentimento diffuso di chi abita in questa valle, rispetto alle garanzie richieste sulla salubrità e compatibilità ambientale. In questa direttrice – conclude  Coppetti – potremo davvero ambire ad un intervento che riteniamo strategico per i prossimi trent’anni. Parlare della Vetreria Cooperativa Piegarese significa infatti riferirsi agli oltre 200 soci che hanno a cuore la Valnestore e il suo futuro, e non a un soggetto imprenditoriale difficilmente individuabile o, peggio ancora, ad uno speculatore finanziario”

 

 

Condividi