Home ambiente Ripuliamo il lago. Insieme i Comuni di Castiglione e Montepulciano INIZIATIVA...

Ripuliamo il lago. Insieme i Comuni di Castiglione e Montepulciano INIZIATIVA PER L'AMBIENTE DELL'ASSOCIAZIONE BASS HUSTLERS DOMATTINA AL LAGO DI MONTEPULCIANO

Condividi

(AKR). Una mattinata dedicata alla pulizia delle sponde del Lago di Montepulciano. Una bella iniziativa dell’associazione poliziana di pesca sportiva Bass Hustlers ha trovato l’appoggio incondizionato dei comuni di Montepulciano e Castiglione del Lago e la partecipazione di diverse associazioni castiglionesi. L’appuntamento è per domani 18 febbraio alle ore 9:30 presso la sponda umbra del lago, in località  Binami, per organizzare le squadre di pulitori: tutti i cittadini che vogliono partecipare dovranno presentarsi muniti di bastoni, guanti, sacchi e stivali. Il motto dell’iniziativa è “il lago è anche tuo… dacci una mano!”.

Ha spiegato l’iniziativa Alice Raspanti, consigliere comunale con delega alla pesca sportiva e alle associazioni del Comune di Montepulciano: «Abbiamo aderito subito all’iniziativa di Bass Hustlers, trovando appoggio anche dal Comune di Castiglione del Lago nella persona del consigliere Marino Mencarelli che ha coinvolto una serie di associazioni castiglionesi». Alcune associazioni castiglionesi hanno aderito alla giornata ecologica come Federcaccia, Arcicaccia, Enalcaccia e Liberacaccia, con la presenza delle Guardie Giurate Venatorie volontarie: il consigliere Mencarelli ha organizzato la presenza di un camion municipale da utilizzare per la raccolta dei rifiuti trovati dai volontari.
«Abbiamo un’attenzione particolare per il Lago di Montepulciano – dichiara Alice Raspanti – che rappresenta un patrimonio naturalistico e paesaggistico di enorme bellezza.

Ma purtroppo alcuni soggetti non rispettano questo bene ambientale, scaricando immondizia di ogni tipo presso le sue sponde e anche dentro lo specchio d’acqua. L’associazione Bass Hustlers ha una particolare attenzione per il lago ed è molto attiva anche nel contrasto al fenomeno della pesca di frodo: molti rifiuti sono lasciati proprio da questo tipo di pescatori che non hanno rispetto per il lago. Significativa è la collaborazione con l’Amministrazione comunale di Castiglione del Lago che confina con il Lago di Montepulciano e condivide con noi la sensibilità per la salvaguardia di questo ambiente lacustre. Castiglione e Montepulciano stanno lavorando insieme anche su altri settori, come quello della cultura, convinti del fatto che i confini regionali non possano più costituire un ostacolo per due territori così vicini storicamente e culturalmente».