Home ambiente Castiglione del Lago: Il comune presenta la bozza del “Testo unico Regolamentare”...

Castiglione del Lago: Il comune presenta la bozza del “Testo unico Regolamentare” a cittadini, professionisti e associazioni di categoria. Martedì 20 il primo incontro, fino al 10 marzo per le osservazioni.

Condividi

Il Comune di Castiglione del Lago presenta ai cittadini il “Testo Unico Regolamentare” che riunisce, modifica e semplifica tutta una serie di regolamenti sui temi di igiene, sanità pubblica, veterinaria, cura del territorio e del patrimonio pubblico, edilizia. Martedì 20 febbraio, nella Sala del Consiglio comunale alle ore 21, è fissato il primo incontro pubblico di presentazione al quale sono inviatati tutti i cittadini e i professionisti.
L’arch. Mauro Marinelli, responsabile dell’Area Urbanistica-SUAPE, ricorda che possono essere forniti contributi e osservazioni sul contenuto della bozza del Testo Unico entro il 10 marzo 2018 a mezzo comunicazione all’indirizzo:urbanistica@comune.castiglione-del-lago.pg.it. Il Testo Unico è consultabile nel sito ufficiale del Comune, in primo piano sulla home page.
Il Testo Unico Regolamentare detta norme integrative e complementari alla vigente legislazione nazionale e regionale, adeguando le disposizioni generali alle particolari condizioni locali, disciplinando le materie di igiene, sanità pubblica, veterinaria, cura del territorio e del patrimonio pubblico, edilizia. L’intento è quello di semplificare argomenti spesso di difficile interpretazione per i cittadini, le associazioni, gli imprenditori e i professionisti.
Nel settore igiene, sanità e veterinaria il testo tratta la disciplina degli scarichi e l’igiene edilizia degli ambienti per uso civile e adibiti a servizi. Importante la codificazione delle regole per gli allevamenti, con la gestione delle stalle e dello stoccaggio dei liquami e delle materie fecali, l’utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura, l’aria e le acque potabili. Nuove regole per il commercio e la somministrazione di prodotti alimentari su aree pubbliche, l’igiene degli ambienti di lavoro, l’igiene, la cura e la manutenzione del territorio. Il testo parla di cura dello spazio pubblico e del patrimonio pubblico, anche per ciò che riguarda l’uso di aree e spazi pubblici, di quiete pubblica e privata. Il Titolo 9 e 10 del Testo Unico recepisce tutte le ultime disposizioni regionali in tema di edilizia e di modifica del suolo e gestione delle terre da scavo. Nella parte finale si entra nel dettaglio delle componenti, degli impianti e dell’accessibilità degli edifici, dell’ecologia dell’abitare e del decoro degli edifici e dello spazio pubblico.
Giovedì 22 febbraio alle ore 11:30 verrà presentata in Municipio la bozza del Testo Unico Regolamentare a tutte le associazioni di categoria.

 

Fonte di AKR